marco valenti scrive

marco valenti scrive

16 maggio 2013

Si fa presto a cambiare idea


“Si fa presto a dire
ho cambiato idea”.

Socialmente, politicamente e soprattutto culturalmente reputo sia un periodo difficile da decifrare e si corrono rischi di semplificazione un po’ troppo rabberciati.
È uno di quei momenti in cui alcuni commenti politici sono raffinati come la cucina della “Trattoria da Lo Zozzone” e profondi come olio in superficie.
È uno di quei momenti in cui tutti mi stanno spiegando tutto e tanti “lo sapevano benissimo”.
È uno di quei momenti in cui qualcuno ha cambiato idea; qualcun altro mi dice di cambiare idea.
Volevo scrivere un post di aforismi sul cambiare idea e ne avevo trovate un sacco e una sporta. A seguire soltanto una piccolissima parte.

La maggior parte di coloro che pensano di cambiare idea, non ne hanno mai avuta una.
Miguel de Unamuno
La difficoltà non sta nel credere nelle nuove idee, ma
nel fuggire dalle vecchie.
John Maynard Keynes
Oggi il cretino è pieno di idee.
Ennio Flaiano
Non aderisco all'opinione di nessun uomo: ne ho alcune per conto mio.
Ivan Turgenev


Poi ci ho ripensato (ho cambiato idea!) ed ho pensato di dire poche cose intime e convinte.
Sarò criptico per qualcuno e inconcludente per altri ma lo ho messo in conto.

  • Sono venuto su in una educazione cattolica che insegnava che Gesù era con gli ultimi e al loro fianco, che servire agli altri e gli altri è importante, che è più facile che un cammello passi per la cruna di un ago di altre cose.
  • Sono venuto su che provo empatia per chi sta peggio di me e che serve un mondo che dia a tutti le stesse possibilità di affermarsi e realizzare le proprie aspirazioni.
  • Sono venuto su che non si può ridere e fare profitto su qualcuno che piange o che ha avuto disgrazie e terremoti, che sperperare è peccato, che non si truffa e non si ruba.
  • Sono venuto su che magari a rate ma le tasse le pago e pago perfino il canone rai tv.
  • Sono venuto su fiero di essere italiano ma anelo la costituzione degli Stati Uniti d’Europa.
  • Sono venuto su che la Costituzione (per carità!) si può anche cambiare qualcosa ma prima applichiamola e vediamo se funziona e penso che ancora non è che la stiamo applicando tutta e come si deve.


Qualche peccato ce lo ho e non scaglio la prima pietra e neppure la seconda.

Non sono mai stato iscritto ad alcun Partito e ho sempre letto i programmi elettorali di tutti prima di votare e votare mi è sempre garbato parecchio.
Stavo per iscrivermi ad un partito a ridosso delle ultime elezioni ma poi, per ora, ho cambiato idea perché qualcun altro ha cambiato idea e non mi ha fatto capire perché.

Le persone cambiano (a volte molto ma molto lento è il ricambio) ma le idee rimangono.
Io ho le mie convinzioni e qualcuna la ho espressa.
Io queste idee non le cambio.



3 commenti:

  1. Una più bella dell'altra...

    RispondiElimina
  2. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  3. Mi hai fatto venire un'idea. :-) Anche io la penso pressappoco come te riguardo al senso della vita ma credo che anche le idee possano cambiare se cambiano i presupposti sui quali quelle idee erano fondate. Altro è l'etica della vita che corrisponde a quello che siamo in profondità secondo i nostri convincimenti e codici morali.

    RispondiElimina

Costretto al test di verifica dal proliferare di spam. Mi spiace. Spero molto in tanti commenti e spero che, a prescindere dal fatto che non vengano moderati da me, siano di buon gusto e vengano firmati. Buona lettura e buon commento a tutti.