marco valenti scrive

marco valenti scrive

20 aprile 2012

lasciare andare



"Le cose capitano
e sono come sono:

non le scegliamo.



Non sono loro a comandare
ma l'atteggiamento
che abbiamo noi di fronte ad esse.



Come ci poniamo,



come scegliamo se parlare o meno
e cosa dire
e cosa tenere per noi e non condividere.


Cosa lasciare andare.



Non è lasciar perdere
o fare come se non,


ma la capacità di tacere
e lasciare andare".

1 commento:

  1. Lasciare andare è liberare.
    Lasciare andare è permettere di riprendere il cammino.
    Lasciare andare è sciogliere i lacci.
    Lasciare andare è distogliere l'attenzione focalizzata in un punto e aprire lo sguardo all'infinito.
    Lasciare andare è sbloccare energia imprigionata.
    Lasciare andare è fare spazio.
    Lasciare andare è purificare.
    Lasciare andare è per-donare.
    Lasciare andare è un atto di volontà.

    Dita socchiuse, la mano è colma di sabbia.
    Ancora per poco....

    Giu

    RispondiElimina

Costretto al test di verifica dal proliferare di spam. Mi spiace. Spero molto in tanti commenti e spero che, a prescindere dal fatto che non vengano moderati da me, siano di buon gusto e vengano firmati. Buona lettura e buon commento a tutti.